Cosa sappiamo sulla relazione fra mal di schiena e tumore? Conosciamo le cause?

Raramente un mal di schiena è la spia di qualcosa di più grave, eppure una correlazione tra mal di schiena e tumore esiste. La correlazione tra mal di schiena e tumore ai polmoni merita un paragrafo a parte. I pazienti affetti da questa forma di cancro soffrono spesso di disturbi alla schiena. In particolare

30
31251
Cosa sappiamo sulla relazione fra mal di schiena e tumore? Conosciamo le cause?
Cosa sappiamo sulla relazione fra mal di schiena e tumore? Conosciamo le cause?

Mal di schiena e tumore: esiste una correlazione?

Raramente un mal di schiena è la spia di qualcosa di più grave, eppure una correlazione tra mal di schiena e tumore esiste.

Al fine di evitare inutili allarmismi è importante capire quali sono le reali possibilità che una patologia di questo tipo sia responsabile di dolori al treno posteriore.

Ci siamo fatti alcune domande indagando le relazioni fra Mal di schiena lombare e pancia gonfia.

Nella maggior parte dei casi, tali dolori tendono a scomparire nel giro di pochi giorni, senza bisogno di approfondimenti particolari, poiché causati dai classici “nodi muscolari”. Si tratta di lievi contratture in grado di provocare fitte abbastanza intense ma facilmente risolvibili.

Ma quante sono le probabilità che si tratti di qualcosa di più grave e non di un semplice mal di schiena passeggero? Come detto, le possibilità esistono ma sono piuttosto remote. Quantificarle è difficile, considerata la varietà di cause da cui può dipendere un mal di schiena.

In ogni caso, dolori persistenti o ricorrenti al rachide e ai muscoli che lo sostengono possono essere collegati alla presenza di eventuali danni al midollo spinale, di una malattia autoimmune o di un cancro.

Secondo stime recenti, il 5% degli over 55 che lamentavano problemi alla schiena ha scoperto di avere microfratture alla colonna vertebrale. Soltanto a una persona su mille è stata diagnosticata una patologia più grave.

Mal di schiena cronico: una patologia raramente pericolosa

Il mal di schiena è un disturbo complesso, che può essere affrontato soltanto da specialisti, come fisioterapisti della schiena, in grado di individuarne le cause e indicarne i possibili trattamenti.

Coloro che ne soffrono sanno bene quanto possa rivelarsi doloroso un attacco di mal di schiena. Inoltre, è possibile che duri soltanto qualche giorno, oppure che la condizione si protragga per mesi o anni. In questi casi, è possibile parlare di mal di schiena cronico, un disturbo capace di peggiorare la qualità della vita di chi ne soffre.

Ecco di seguito le cause più gravi di mal di schiena cronico:


Spondilite anchilosante. Questa forma di artrite infiammatoria fa il suo esordio verso i 40 anni e non presenta un decorso regolare.

Infezione spinale. Si tratta di uno dei disturbi più difficili da identificare. Insorge con un dolore fitto e localizzato, rigidità della colonna vertebrale e febbre.

– La sindrome della cauda equina, una condizione neurologica che si manifesta attraverso un fastidioso pizzicore nella parte bassa della schiena. Col passare del tempo possono insorgere ulteriori sintomi, quali incontinenza, intorpidimento della zona inguinale e debolezza negli arti inferiori.

Cancro. Un tumore alla spina dorsale o nelle sue vicinanze può causare dolori localizzati, che col passare del tempo tendono a coinvolgere tutta la schiena. Il fastidio tende ad aggravarsi quando si mantiene la stessa posizione per molto tempo o si pratica attività fisica, anche blanda.

Mal di schiena e tumore? Un mal di schiena intenso raramente è collegato a malattie gravi

Nonostante molti tendano a credere che un dolore intenso possa essere la spia di una patologia grave, spesso accade esattamente il contrario.

Generalmente, sono proprio le lombalgie meno dolorose a celare condizioni preoccupanti, mentre i disturbi che comportano dolori acuti come, un caso di lombalgia acuta è ad es. il colpo della strega, non nascondono nulla di cui aver paura.

Basti pensare ai crampi muscolari, condizione tutt’altro che pericolosa, ma in grado di provocare dolori talmente intensi da costringere chi ne è colpito a chiedere soccorso. Oppure pensiamo alle caratteristiche della sindrome fibromialgica.

Esistono, invece, alcune situazioni che impongono di rivolgersi immediatamente ad uno specialista, nonostante i dolori non siano né costanti, né particolarmente intensi:

Intorpidimento della zona inguinale e dei glutei. Questa condizione, se ricorrente, può indicare la presenza di lesioni o di una forte compressione del midollo spinale che potrebbe essere causata dalla presenza di un tumore;
Incontinenza vescicale o fecale;
Peggioramento progressivo del dolore;
Dolore costante per almeno sei settimane consecutive;
Perdita di peso, soprattutto se rapida e ingiustificata;
Dolore notturno;
Fastidio insistente nella parte alta della schiena.


I casi appena indicati (soprattutto qualora dovessero verificarsi contemporaneamente) possono costituire un campanello d’allarme da non sottovalutare.

Approfondisci con queste informazioni del medico.

Fattori di rischio e sintomi di un cancro

Bisogna considerare alcune ricorrenze fra mal di schiena e tumore.

Tra i fattori di rischio più importanti di un tumore alla schiena figurano l’abuso di steroidi (non in ambito clinico), l’HIV, l’uso di sostanze stupefacenti, una storia familiare ricca di casi simili.

Come abbiamo visto in precedenza, uno dei sintomi più frequenti è l’intorpidimento delle gambe, della zona inguinale e dei glutei.

Chi sperimenta, come nel caso della sintomi della fibromialgia, condizioni di marcata debolezza a livello degli arti inferiori dovrebbe rivolgersi immediatamente ad uno specialista.

Lo stesso vale per i pazienti che non notano alcun miglioramento del mal di schiena nonostante l’uso di medicinali o il ricorso a trattamenti specifici.

L’aumento progressivo del dolore potrebbe, infatti, dipendere dalla presenza di un tumore alle vertebre.

In questi casi, il dolore va e viene, ma col passare del tempo tende a peggiorare e a diventare costante, presentandosi anche di notte e quando si è a riposo.

Inoltre, la compressione midollare causata dalla massa tumorale può interferire con i nervi che controllano il movimento e le attività vescicale ed intestinale.

Ecco, quindi, che possono insorgere incontinenza, difficoltà a muovere gli arti e, nei casi più estremi, paralisi.

Mal di schiena e tumore ai polmoni

La correlazione tra mal di schiena e tumore ai polmoni merita un paragrafo a parte.

I pazienti affetti da questa forma di cancro soffrono spesso di disturbi alla schiena.

In particolare, a causare tali dolori può essere la massa cancerogena che comprime la pleura, il rivestimento esterno che avvolge i polmoni, o le terminazioni nervose situate nelle strutture della zona posteriore del corpo.

I dolori possono dipendere anche dalla diffusione del cancro (metastasi) alle ghiandole surrenali e alle ossa della colonna vertebrale.

Il 30/40% dei pazienti affetti da cancro ai polmoni presenta metastasi ossee o alle ghiandole surrenali.

La letteratura medica descrive questa forma di cancro come causa di forti dolori a carico della porzione superiore della schiena.

Tuttavia, è importante ricordare che i sintomi del tumore al polmone negli uomini sono spesso diversi da quelli che interessano le donne e, allo stesso modo, la sintomatologia che colpisce i non fumatori è differente da quella che interessa i fumatori.

Al momento, non è ancora possibile fornire stime attendibili, anche se secondo alcune ricerche pare che a lamentare dolori alla schiena fin dall’esordio della malattia sia almeno il 25% dei pazienti.


30 COMMENTI

  1. Buongiorno ho delle fitte alla schiena in particolare a destra sono costanti poi prendono tutta schiena non so proprio cosa pensare è da un anno che i dottori non riescono a capire cosa sia Ho fatto gastroscopia..risonanza magnetica solo lombare

    • Ciao Stefania,

      comprenderai che una diagnosi senza un’accurata visita non è possibile. Rivolgiti ad altri medici e continua a monitorare, è probabile che il dolore che senti sia solo una manifestazione di un disturbo localizzato non proprio nel punto in cui senti il disturbo, ma dev’essere un esperto a decretarlo.

      Buona fortuna!

  2. Buon pomeriggio,
    Sono una ragazza di 19 anni e circa due mesi e mezzo fa ho iniziato a riscontratre un mal di schiena lombare leggero, con sensazione di bruciore e stiramento quando mi piegavo. Con il tempo si é esteso ai glutei e a voltte provocando debolezza alla gamba sinistra. Ho eseguito una visita ortopedica in cui mi é stata diagnosticata una lombalgia. No ho mai assunto antinfiammatori. Al momento sto eseguendo delle sessioni di fisioterapia, mi trovo alla terza, in cui é stata esclusa un’ernia del disco, pero non trovo tanti benefici. inoltre due mesi fa ho fatto un emocromo completo, transaminasi, protidogramma LDH e CPK tutte nella norma. L’unica poteniale causa che mi viene in mente é che eseguo palestra da sola senza assistenza in cui spesso e volentieri mi capita di riprodurre esercizi visti su internet. In particolare quest’estate ho ricominciato dopo un anno di grande sedentarieta dovuta agli esami, iniziando con sollevamento pesi. Dopo gli allenamenti sentivo qualche fastidio lombare che pero poco a poco spariva. Tutt’ora sempre a causa dello studio mi ritrovo seduta per molto tempo fino a 13 ore al giorno con poche interruzioni. Alla luce di cio volevo sapere se questo dolore potrebbe essere indice di qualcosa di piu grave per cui maggiori indagini dovrebbero essere effettuate. Grazie mille!

    • Buongiorno Emilia,

      comprenderai che una valutazione senza visita è difficile e non consigliata. Il dolore persistente potrebbe essere una semplice conseguenza come dici tu così come potrebbe non esserlo. Hai chiesto delucidazioni al tuo fisioterapista? In ogni caso per avere risultati tangibili 2 sedute sono poche, aspetta qualche settimana e, nel caso lo ritenessi necessario, chiedi al fisioterapista di aumentare la frequenza delle sedute.
      Infine, per quanto riguarda i periodi di studio intenso, cerca di abituarti ad alzarti, facendo pause che aiutano il corpo e la mente. Ci sono anche utili esercizi che si possono effettuare da seduti. Non temere di chiedere aiuto al fisioterapista, lui conosce la tua situazione e ti potrà consigliare al meglio.

      Buona guarigione
      Il team di EpiCura

  3. Dolore lombare da una settimana discopatia l 4 l 5 in fisioterapista che mi cura i cervicali non ha dato molto peso mi ha detto che ho sovraccaricato con un viaggio lungo in auto e la zumbaa sono preoccupata

    • Ciao Tiziana,

      aspetta qualche settimana, probabilmente il dolore sparirà da solo con l’andar del tempo, lavorando sulla parte alta della schiena nel frattempo. Molte volte, proprio perché costretti dal dolore di una parte della schiena assumiamo posizioni sbagliate che, reiterate nel tempo, producono disturbi anche su altre parti del corpo, direttamente collegate.

      Se il dolore persiste insisti con il tuo fisioterapista, chiedi consiglio anche riguardo all’attività fisica da svolgere, sempre consigliata, ma con attenzioni in casi come il tuo in cui si è in presenza di disturbi.

      Buona guarigione
      Il team di EpiCura

  4. Buongiorno. Da oltre un anno e mezzo ho sempre bruciore dietro ai polmoni e non riesco a dormire più di tot ore perché mi fa male la schiena come se fosse ammaccata e non riesco a stare più a letto. Questo senso di bruciore mi causa spossatezza. Premetto che sono nato in sette mesi e ho avuto nel 93 e 2005 due broncopolmoniti. Ho fatto esami , tac ma non vedono niente… Non fumo. Grazie per una Vostra risposta.

    • Buongiorno Diego,

      le cause del dolore possono essere le più disparate, potrebbe essere dovuto a un’infiammazione di parti vicine a quella in cui senti dolore che hanno effetti non solo nella parte interessata, ma anche in quelle vicine (basti pensare che tutto il nostro corpo è regolato da delicati equilibri tra le parti).

      Hai consultato specialisti che ti hanno consigliato i vari esami effettuati? In ogni caso rivolgiti a specialisti per saperne di più, una valutazione con così poche informazioni e soprattutto senza visita preliminare non è consigliabile.

      Buona guarigione
      Il team di EpiCura

  5. Buonasera ho dolori sulla fascia Sn della schiena altezza polmonare come un piccolo bruciore interno no tosse respiro bene corro e non sento affanno… Cosa potrebbe essere…

    • Buongiorno Sandro,

      le cause potrebbero essere le più disparate, così come le definizioni del disturbo. Hai già consultato un medico? Non sottovalutare i segnali che il tuo corpo ti manda.

      Nel caso servisse offriamo un servizio di medici domiciliari attivi tutti i giorni, anche nel fine settimana.

      Buona guarigione
      Il team di EpiCura

  6. Salve dopo aver contratto il citomegavirus è da un mese e mezzo che soffro di dolori alle gambe dolori brucianti e a volte anche alla schiena sopratutto zona lombare ma anche parte piu alta. Dormendo nessun problema. Prendo ibuprofene a seconda della necessità..ha senso un trattamento fiosioterapico? O consulto ortopedico ?

    • Buonasera Giovanni,

      avrei bisogno di maggiori informazioni. Sicuramente ha senso prendere mezz’ora con uno specialista in modo da avere un quadro completo. Le suggerisco il servizio di consulenza medica: http://bit.ly/tele_fisio2

      Buona guarigione!
      Il team di EpiCura

    • Ciao Oscar,

      dipende dal tipo di fastidio e dalla posizione. Potrebbe non essere nulla, ti consigliamo comunque di rivolgerti a un medico o un fisioterapista. Nel caso volessi anche solo un parere telefonico, possiamo metterti in contatto con un professionista, cosicché puoi spiegare in maniera precisa il disturbo. Chiamaci al numero verde gratuito 800 909 209.

      Buona giornata
      Il team di EpiCura

  7. È un lieve fastidio vicino alla spina dorsale( parte alta della schiena) A volte viene dietro la spalla destra e a volte in quella sinistra. Ho la scoliosi. Forse è un problema dovuto alla postura non corretta. Inoltre fumo da 4 anni.. per questo mi è venuto il dubbio di una possibile malattia seria ai polmoni. Però non tossisco, e non ho fitte lancinanti e respiro benissimo. Forse è solo una paranoia.

    • Ciao Oscar,

      è probabile che sia dovuto a una postura scorretta, la scoliosi e le cattive abitudini comportano una serie di disturbi non legati solo alla schiena, ma possono influenzare elementi apparentemente molto distanti tra loro. Conta che il nostro corpo è una macchina perfetta poiché le varie parti che lo compongono sono intimamente legate tra loro, se vi è uno scompenso anche solo di una parte ne risente tutto il corpo.
      Ti consigliamo nuovamente di rivolgerti a uno specialista, senza una visita non si può affermare che vi sia effettivamente un problema o se sia solo un semplice disturbo facile da trattare.

      In bocca al lupo
      Il team di EpiCura

  8. dolore notturno schiena gamba sinistra peggiora quando mi alzo per urinare perche faccio fatica a urinare di notte

    • Ciao Edgardo,

      le cause potrebbero essere varie, senza visita e senza sapere la tua storia clinica non possiamo fornirti alcun consiglio. Hai già provato a contattare un medico? Cosa ti ha detto?
      Nel caso serva chiamaci al numero verde gratuito, i nostri medici privati vengono a domicilio anche in orari serali o nel fine settimana.

      Il team di EpiCura

  9. Salve ho dolore al centro della schiena..e al lato destro della schiena .. Molto spesso mi capita di respirare male..e la notte non riesco a dormire sul lato destro o cmq non riposo del tutto bene tutto..a volte mi si addormentano parti del corpo come mani o piedi questo da 2 mesi e mezzo. Ho fatto radiografia ma mi hanno detto che non era nnt di grave..

    • Buongiorno Marina,

      difficile fare una valutazione, potrebbero esserci cause anche molto diverse fra loro, forse di natura generale. Chiaramente gli aspetti collegati ad una situazione così complessa vanno decisamente approfonditi. Le suggerisco di ricorrere al nostro servizio di teleconsulto, che le permette perlomeno di valutare alcune possibilità e di farsi un’idea più chiara per il futuro:
      http://bit.ly/tele_fisio2

      Il team di EpiCura

  10. Salve soffro da anni di dolori alla schiena ho fatto varie risonanze da dove di evince schiacciamento L4-L5 il chirurgo mi ha detto di operarmi con plif stabilizzazione colonna , scoraggiato da familiari sull’intetrvento ho preferito non farlo ormai sono passati due anni e continuo a vivere con questo dolore che ad oggi avverto anche al centro della colonna la mia paura è ancora potrebbe essere qualcosa di più serio e credo di rifare un’altra risonanza e consultare uno specialista ma ora non so se fare riferimento anche ad un pneumologo o ortopedico chirurgo

    • Buongiorno Danny,

      sì, è si consiglia di analizzare ulteriormente il problema. In generale sarebbe meglio affidarsi ai professionisti, soprattutto quando vi è una manifestazione palese del disturbo, in questo caso la presenza di dolore costante. Faccia riferimento al suo medico di base, saprà indirizzarla verso il migliore specialista.
      Nel caso ne avesse bisogno abbiamo la disponibilità di medici generici sia per consulti telefonici che a domicilio. Ci chiami al numero verde gratuito 800 909 209.

      Buona giornata
      Il Team di EpiCura

  11. Buongiorno ho 58 anni e da diversi mesi ho un dolore profondo in mezzo alla schiena ne ho parlato con mio medico il quale mi ha prescritto antinfiammatori ma dolore persiste,lo sresso mi ha detto che secondo lui non ci sono presupposti per fare delle indagini ma il dolore persiste e peggiora cosa devo fare?

    • Buongiorno Gianni,

      il dolore può essere causato da molti fattori, anche “semplicemente” dalla postura non corretta o dalle cattive abitudini alimentari che portano all’aumento del peso corporeo. Dovrebbe vedere uno specialista, soprattutto se il dolore è persistente e aumenta di intensità, i farmaci aiutano, ma molte volte non sono risolutivi se non specifici.
      Nel caso volesse abbiamo la disponibilità di pareri medici e fisioterapici al telefono o a domicilio. Ci chiami al numero verde gratuito 800 909 209.

      Buona giornata
      Il team di EpiCura

  12. Buongiorno
    Da molti mesi soffro di un dolore di tipo infiammatorio alla scapola destra che si presenta spesso di giorno in alcuni movimenti (sollevamento pesi a destra, pc) accompagnato da un dolore alla bassa schiena sempre a destra che invece si presenta di notte. Dormo pancia in giù e quasi ogni mattina al risveglio il dolore è presente. Di giorno quasi mai se non in alcuni movimenti sportivi

    • Buongiorno Teresa,

      sta per caso seguendo una terapia farmacologica o ha contattato un fisioterapista? Sarebbe il caso di sentire un parere professionale per indagare le cause e, quindi, focalizzare poi l’attenzione sullo specifico problema.
      Nel caso fosse interessata abbiamo la disponibilità di pareri medici e fisioterapici sia al telefono che a domicilio, ci chiami al numero verde gratuito 800 909 209.

      Buona giornata
      Il team di EpiCura

  13. Buongiorno ho 49 anni soffro di mal di schiena da parecchi anni, nel 1998 sn stato operato per la prima volta poi la seconda volta nel 2007 da lì tra alti/bassi. Soffro di più specialmente nei periodi di caldo/freddo ultimamente sulla gamba dx dalla parte interna sento dolore ho fatto risonanza, tac, raggi, visite da un neurochirurgo dove mi ha detto che la schiena nn è perfetta ma che il dolore secondo lui dipende da un fattore ortopedico che ne pensate?

    Grazie

    • Buongiorno Michele,

      potrebbe essere dovuto a un problema ortopedico, oltretutto il manifestarsi in particolari periodi dell’anno rientra anche nelle possibili casistiche nell’ambito ortopedico. Ha provato a contattarne uno? Chiaramente senza un’approfondita analisi del caso non possiamo dare pareri, le consigliamo però di spostarsi su altri pareri specialistici, probabilmente le operazioni affrontate, sicuramente non semplici, hanno comportato uno scompenso di tipo muscolare e/o motorio.

      Buona giornata
      Il team di EpiCura

  14. Buongiorno sono un ragazzo di 26 anni e da qualche anno che o problemi alle anche e bacino destra e sinistra che mi fanno male soprattutto la notte che ci dormo sopra sembra che che un lato del gluteo l’osso sembra più basso cioè di seduto mi da fastidio e poi da qualche anno o problema dietro la schiena sotto scapola sinistra che non è dolore forte e fastidio che si irradia fino a sotto schiena mi sto preoccupando veramente

    • Buongiorno Giuseppe,

      hai già contattato uno specialista? I sintomi sono molto comuni tuttavia le cause sono varie, vi è bisogno di una visita specialistica per individuarle e quindi agire in senso opportuno. Nel caso fossi interessato abbiamo la disponibilità di consulti medici e fisioterapici sia al telefono che a domicilio. Ci chiami al numero verde gratuito 800 909 209.

      Buona giornata
      Il team di EpiCura

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento qui!
Per favore inserisci il tuo nome qui