Come viene il diabete? le cause e la diagnosi del diabete mellito, tipo 1 e tipo 2

0
1282
come viene il diabete? le cause del diabete mellito

Per capire le cause del diabete, bisogna riconoscere le differenze tra Diabete Mellito, Diabete Tipo 1 e Diabete Tipo 2 sono sostanziali.

Vale la pena ricordare che diabete mellito è l’espressione con cui vengono genericamente indicate entrambe le condizioni cliniche, ovvero il Diabete di Tipo 1 (DT1) e il Diabete di Tipo 2 (DT2).

Le cause del diabete

Il Diabete di Tipo 1 è una malattia autoimmune, totalmente slegata dalle abitudini alimentari del paziente.

Il Diabete di Tipo 2, invece, annovera la componente genetica tra i fattori che lo causano, sebbene appaia strettamente legato all’obesità e alla sedentarietà.

Il sovrappeso è considerato la causa principale del diabete; il tessuto adiposo, infatti, genera un surplus di ormoni in grado di inficiare l’azione insulinica.

L’età in cui insorge il diabete mellito

Il Diabete di Tipo 1 ha un esordio brusco, che avviene durante l’infanzia o l’adolescenza (più raramente in età adulta).

Il Diabete di Tipo 2, invece, si manifesta gradualmente, nella maggior parte dei casi a partire dai 35 anni.

La terapia per il il diabete mellito

Per curare il DT1 è indispensabile avviare immediatamente la terapia con insulina iniettabile.


Il DT2, invece, prevede una terapia scalare, che inizialmente prevede attività fisica e modifiche all’alimentazione, alle quali possono essere associati farmaci orali o iniezioni non insuliniche.

Il farmaco più usato è la metformina, nonostante la scelta della terapia sia legata al soggetto. Se tale approccio dovesse diventare insufficiente, occorrerà ricorrere all’insulina iniettabile.

Perchè viene il diabete?

Bisogna sapere che ci sono molti tipi di diabete e che i valori glicemia diabete sono solo un aspetto di una questione più vasta.

Il diabete mellito è una delle malattie metaboliche più note in assoluto.

Ma cosa causa il diabete? e quali sono le sue caratteristiche?

Il diabete è legato ai livelli di insulina presenti nel sangue.

In genere, come cause del diabete c’è una disponibilità ridotta di insulina (prodotta in quantità non soddisfacenti dall’organismo), oppure da una limitata sensibilità all’azione di questo ormone da parte dei tessuti che ne necessitano.

Il diabete viene anche da una combinazione di questi due fattori: disponibilità ridotta di insulina e bassa reazione all’ormone.

La caratteristica clinica più importante di questa patologia è l’iperglicemia (elevata concentrazione di glucosio nel sangue), che è una conseguenza diretta delle alterazioni appena descritte.

Attenzione alle diete per il diabete: ad esempio la dieta chetogenica è sconsigliata a chi soffre di diabete mellito.

La letteratura scientifica indica l’esistenza di tre tipologie di diabete con relativa diagnosi:

  • il diabete di tipo 1 (è una malattia autoimmune, legata ad un malfunzionamento del sistema immunitario che, riconoscendo come pericolose le cellule beta delle isole di Langerhans nel pancreas, tende ad aggredirle e distruggerle)
  • il diabete di tipo 2 (dovuto a un malfunzionamento delle cellule deputate alla produzione di insulina o ad un malassorbimento della stessa da parte dell’organismo)
  • il diabete gestazionale (si tratta di una forma quasi sempre transitoria)

Purtroppo, il diabete è una malattia in fase di forte espansione: basti pensare che i 108 milioni di diabetici registrati nel 1980 sono diventati ben 422 nel 2014.

teleconsulto medico
teleconsulto medico

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento qui!
Per favore inserisci il tuo nome qui