I 10 interventi più richiesti ad un veterinario

0
364
Microchip, avvelenamenti, eutanasia, castrazione o vaccinazione sono molti gli interventi più richiesti ad un veterinario per animali da compagnia. Bisogna sapere
Microchip, avvelenamenti, eutanasia, castrazione o vaccinazione sono molti gli interventi più richiesti ad un veterinario per animali da compagnia. Bisogna sapere

Chi è e di cosa si occupa il veterinario?

Il veterinario è il medico specializzato nella cura e nella prevenzione delle malattie degli animali, siano essi di piccola o grossa taglia, da compagnia, da competizione o selvatici.

È in grado di visitare gli animali sia in laboratorio che come veterinario a domicilio, diagnosticando eventuali patologie o disturbi.

Effettua le vaccinazioni, fornisce prestazioni di pronto soccorso e / o medico-chirurgiche, anestetizza gli animali affetti da disturbi e traumi che vanno operati chirurgicamente.

Il veterinario viene consultato per analisi cliniche ed accertamenti, prelievi del sangue, biopsie ed aspirazioni midollari, quindi ne interpreta i risultati.

Osserva eventuali sintomi ed agisce applicando le apposite metodologie scientifiche: per farlo al meglio è tenuto a conoscere in maniera approfondita la medicina, la chimica, la biologia e persino la psicologia.

Indirettamente, il veterinario si prende cura anche della salute dell’uomo, offrendo informazioni utili circa la prevenzione di eventuali malattie trasmissibili da animali a persone o mediante il consumo di alimenti o altri prodotti di origine animale.

Sostiene il rispetto per gli animali e tutela il loro benessere.

Infine, promuove il corretto rapporto uomo-animale tramite campagne di prevenzione e di educazione igienico-sanitaria.

Ma quali sono nello specifico i 10 interventi più richiesti ad un veterinario?

Scopriamolo insieme.

Interventi più richiesti ad un veterinario: Diagnosi e applicazione del microchip

In cima alla lista degli interventi più richiesti ad un veterinario ad oggi compare il tema del microchip per animali da compagnia

1. Il medico veterinario si occupa della diagnosi e della cura delle malattie e dei disturbi che colpiscono gli animali.

Può prescrivere terapie adeguate in caso di patologie o traumi (fratture, lesioni, etc), oppure consigliare interventi chirurgici risolutivi.

Il veterinario è in grado di eseguire prestazioni medico-chirurgiche di medicina interna e pronto soccorso anche mediante il supporto della strumentazione dedicata (ultrasuoni, macchine a raggi-X, etc).

2. Il veterinario è la figura di riferimento per l’applicazione del microchip agli animali per i quali è previsto.

L’iscrizione all’anagrafe canina è un adempimento obbligatorio che tutti i possessori di cani sono tenuti a rispettare.

L’inoculazione del dispositivo per l’identificazione elettronica (microchip) è un servizio medico, che va eseguito obbligatoriamente da un veterinario iscritto all’ordine professionale.

Oltre all’anagrafe canina, esistono anche quella felina e quella equina.

Inoltre, soltanto i medici veterinari possono usare i dati del proprietario / detentore dell’animale dotato di microchip per stabilire il contatto e favorire il ricongiungimento in caso di smarrimento.

Interventi più richiesti ad un veterinario: Avvelenamenti e analisi cliniche

3. Il veterinario va prontamente allertato in caso di avvelenamenti.

Cani, gatti e altri animali domestici sono particolarmente soggetti a casi di avvelenamento, spesso causati da esche e bocconi avvelenati.

I veleni più comuni sono la stricnina, i diserbanti, il metaldeide e i veleni contro i topi, che agiscono rapidamente e, se non diagnosticati e affrontati per tempo, possono rivelarsi letali.

A volte vengono utilizzati anche veleni emorragipari, che agiscono più lentamente, manifestando i propri effetti diverse ore dopo l’ingestione, attraverso emorragie interne, respirazione difficoltosa e spossatezza.

4. Tra i compiti più importanti svolti dal veterinario non mancano analisi ed accertamenti clinici.

I servizi offerti ai proprietari di cani, gatti o altri animali da compagnia sono tanti.

Tra questi:
– esami di ematologia, chimica liquida, profilo coagulativo;

– esame biochimico dei versamenti;

– esame delle urine e del sedimento;

– test rapido di agglutinazione per la determinazione del gruppo sanguigno;

– test rapidi per la rilevazione di patologie infettive (FIV, Leishmania, FeLV, Erlichia, Giardia, Anaplasma, Rickettsiae, etc);

– esame coprologico microscopico e macroscopico;

– sierologia erliche e lesmanica mediante tecnica Elisa;

– immunometria per progesterone, ormoni tiroidei e determinazione del cortisolo.

Interventi più richiesti ad un veterinario: Eutanasia assistita e incidenti di varia natura

5. Il veterinario è la figura di riferimento cui richiedere l’eutanasia di un animale non più in grado di recuperare le sue capacità vitali.

Il termine “eutanasia” deriva dal greco e vuol dire letteralmente “buona morte”.

Ovviamente, si tratta di una decisione con conseguenze irreversibili, che impone la piena certezza di ciò che si sta facendo.

La scelta va presa insieme al medico e va fatta negli interessi dell’animale.

Il veterinario può consigliare la soluzione migliore, ma la decisione finale spetta soltanto al proprietario.

6. Purtroppo, cani e gatti sono spesso soggetti a incidenti, cadute e investimenti.

Se prontamente allertato, il veterinario può salvare la vita dell’animale.

Quando la respirazione è ancora presente, vuol dire che il cuore batte ed è possibile procedere con la valutazione del danno riportato (ferite, emorragie, abrasioni, fratture, etc).

Il medico può intervenire autonomamente oppure trasportare l’animale presso la clinica veterinaria più vicina, facendo attenzione a tenere il tronco rigido e in asse con la testa.

Le lesioni interne più frequenti sono quelle a carico di milza, fegato, vescica, cervello e diaframma.

7. È altrettanto importante avvertire il veterinario nel caso vengano rilevati corpi estranei.

Questi possono essere di varia natura e coinvolgere ogni parte del corpo dell’animale (occhi, cute, vie digestive, vie aeree, orecchie).

I più comuni sono le spine, le spighe o altri elementi vegetali, in grado di conficcarsi tra gli spazi interdigitali, nelle orecchie o nel palato.

Possono essere anche inalati, depositandosi nei polmoni, nel naso o nella trachea.

Vaccini e castrazione

Fra gli interventi che non passano mai di moda e sono fra gli interventi più richiesti ad un veterinario per animali da compagnia, si trovano quelli legati alla prevenzione.

8. In Italia nessun vaccino è obbligatorio per legge, né per i cani né per i gatti, a meno che il proprietario non debba recarsi all’estero con il proprio animale.

Soltanto in questo caso, esiste l’obbligo di vaccinare il proprio animale contro la rabbia.

Nonostante l’assenza di obblighi di legge, l’associazione WSAVA ha elaborato alcune linee guida cui attenersi per la definizione dello schema vaccinale.

Sarà compito del veterinario adattare tali indicazioni alle esigenze di ogni specifico animale.

I vaccini consigliati per il cane sono quelli contro: parvovirosi, cimurro ed epatite infettiva.

Per quanto riguarda i gatti, invece, panleucopenia felina, rinotracheite infettiva e calicivirus.

9. Il veterinario si occupa della castrazione degli animali da compagnia.

La castrazione è l’intervento che serve ad asportare le gonadi, ovvero i testicoli nel maschio e le ovaie nella femmina, come nel caso della sterilizzazione della gatta.

La castrazione sopprime il desiderio sessuale nell’animale e, di conseguenza, contribuisce a renderlo più equilibrato (meno incline ad azzuffarsi e a vagabondare).

Inoltre, riduce il rischio di infiammazioni uterine, tumore alla mammella, patologie della prostata e tumore ai testicoli.

10. Tra gli interventi richiesti al veterinario rientra l’assistenza post-operatoria agli animali che hanno subito un intervento chirurgico.

In questo modo, il medico può garantire tutti i servizi indispensabili per la degenza post-operatoria e il ripristino delle funzioni vitali compromesse (respiratoria, cardiocircolatoria, metabolica, neurologica).

Questi servizi sono esattamente come garantito dall’apposito servizio veterinario di EpiCura


Richiedi il parere di un Veterinario.

Inserisci i tuoi dati, verrai ricontattato per un preventivo gratuito!

Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina https://www.epicuramed.it/privacy-policy/.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento qui!
Per favore inserisci il tuo nome qui