Ginnastica Posturale

Fisioterapisti a domicilio 7 giorni su 7

Fisioterapisti certificati
Intervento entro 24 ore
Prestazioni coperte da assicurazione
PrenotaRichiedi informazioni

Le recensioni dei nostri pazienti

Ginnastica Posturale

Che cos’è la ginnastica posturale

Nella ginnastica posturale, così come suggerisce il nome, rientrano tutti quegli esercizi volti al miglioramento della postura, ossia della posizione che assume il corpo in varie situazioni all’interno dello spazio.

È particolarmente indicata come strumento terapeutico per combattere dolori articolari e muscolari a carico della schiena, oltre che asimmetrie congenite, le quali, alla lunga, potrebbero portare a un generale malfunzionamento del corpo e nelle peggiori delle ipotesi anche degli organi interni. Cura quindi, ma anche prevenzione.

Il paziente tenderà, quindi, a perdere autonomia, riducendo la personale qualità della vita. Per questo i programmi per affrontare questo tipo di problematiche sono multidisciplinari: molte sono le figure che collaborano tra fisioterapisti, infermieri, medici specialisti, psicologi e nutrizionisti.

A cosa serve la ginnastica posturale

Gli esercizi posturali, quando correttamente eseguiti, si rivelano essere strumenti terapeutici efficaci sia nel breve periodo, aiutando la muscolatura e le articolazioni a rilassarsi e a diminuire il dolore, sia nel lungo periodo, poiché andando ad agire su elementi e disfunzioni precisi, si andranno progressivamente a migliorare le posizioni assunte dal corpo quando si cammina o si sta per lunghi tempi nella stessa posizione, per esempio. Gli esercizi posturali quindi vanno a produrre i propri effetti su:

  • muscolatura antigravitaria (cioè quella addominale e vertebrale), ossia quella di sostegno deputata alla postura;
  • muscolatura del bacino, direttamente associata alla posizione della colonna vertebrale;
  • muscolatura respiratoria, poiché i muscoli della respirazione sono strettamente connessi ai muscoli posturali e, quindi, una corretta postura influenza anche una giusta respirazione.

Le patologie e i disturbi che possono essere trattati con la ginnastica posturale sono:

  • cervicalgia;
  • lombalgia;
  • dorsalgia;
  • sciatalgia;
  • ernia al disco;
  • scoliosi;
  • cifosi;
  • disturbi legati ai postumi di un intervento chirurgico o un infortunio (debolezza o rigidità muscolare per esempio);
  • in generale problemi legati alla colonna vertebrale che non manifestano dolori, quindi si possono eseguire esercizi di ginnastica posturale anche per migliorare la postura.

Chi può usufruire della ginnastica posturale

Non è solo una questione estetica, la postura è una sorta di cartina tornasole per misurare le condizioni non solo fisiche ma anche psicologiche della persona. Intervenire quindi in tal senso comporta anche una migliore risposta psicologica.

Proprio per tale peculiarità non vi sono indicazioni particolari riguardo la fascia d’età. Esiste infatti la ginnastica posturale per bambini e per ragazzi, così come la ginnastica posturale per anziani e adulti.

È particolarmente utilizzata, per l’appunto, per curare disturbi dei più piccoli: lo sviluppo psicomotorio che si registra negli anni della crescita dovrebbe essere costantemente monitorato dalla famiglia e dal pediatra di riferimento e nel caso si ravvisassero alterazioni è caldamente consigliato rivolgersi a uno specialista, è in questo periodo che si gettano le basi per i futuri sviluppi.

Infine particolarmente consigliata la ginnastica posturale in gravidanza, proprio per la natura della gestazione, il corpo della donna comporta una serie di modifiche alla colonna vertebrale che cambia in funzione dell’aumento di peso, o all’allargamento del bacino per permettere di accogliere lo sviluppo del feto.

Quando usufruire della ginnastica posturale?

La ginnastica posturale è indicata per il trattamento di varie condizioni, come visto, non solo in funzione antalgica, cioè nel contrastare il dolore, ma anche come ginnastica posturale preventiva, per educare attraverso esercizi mirati la struttura muscolare e articolare.

Non vi è quindi un periodo preciso per iniziare a usufruire dei benefici della ginnastica posturale, ma è chiaro che, soprattutto nel caso in cui si presenti un dolore, è consigliabile rivolgersi immediatamente a un fisioterapista.

Benefici della ginnastica posturale

Il preciso fine degli esercizi posturali è il miglioramento dell’elasticità, della tonicità e della forza dei muscoli e delle articolazioni. Tuttavia questo comporta una serie di positive ricadute su altri aspetti legati al benessere della schiena e non solo.

  • Ottimizzando questo aspetto e riducendo l’eventuale dolore che comportano scompensi muscolari e articolari, si impara, quindi, a tenere un’adeguata postura in varie condizioni.
  • Contestualmente una migliore postura aiuterà a respirare in modo corretto.
  • Si aumenta la consapevolezza del proprio corpo e la capacità di concentrazione, affinata grazie agli esercizi eseguiti.
  • Viene intensificata la mobilità articolare e quindi la possibilità di movimento.
  • Si favorisce il rilassamento e quindi il miglioramento della gestione dello stress.
  • Senza dimenticare l’affinamento dell’equilibrio e del portamento, dirette e immediate conseguenze di un cambio di postura.

Controindicazioni della ginnastica posturale

Non ci sono controindicazioni per cominciare la ginnastica posturale che, come abbiamo visto, dona benefici sia in funzione preventiva che postuma a un dolore manifesto. Tuttavia è bene ricordare che gli esercizi effettuati senza l’apporto professionale di un fisioterapista, che valuta e indica il da farsi, può risultare altamente dannoso e, a volte, pericoloso.

Come si eseguono gli esercizi posturali

Per agire su disturbi correlati alla postura e dare una risposta risolutiva alla persona che ne soffre è però importante che non ci si affidi a “esercizi fai-da-te”, anche se appresi durante corsi collettivi di ginnastica posturale.
Non vi sono consigli per fare ginnastica posturale a casa che non debbano essere attentamenti vagliati da un professionista. Per due fondamentali motivi:

  • ottimizzare al massimo l’efficacia degli esercizi, che quindi dovranno tenere conto delle condizioni della persona;
  • evitare danni ulteriori, anche pericolosi.

Banalmente, la presenza di una cifosi, per esempio, dovrà essere trattata attraverso esercizi posturali mirati a tale disturbo, allo stesso tempo dovranno essere evitati trattamenti non mirati perché potrebbero appunto peggiorare la situazione.

In generale comunque gli esercizi, come verrà detto anche dal professionista, dovranno essere fatti lentamente, con graduale aumento della “difficoltà” e soprattutto con precisione e controllo. Pochi minuti ogni giorno, anche a quando migliorano le condizioni fisiche “costringeranno” il corpo ad adottare tali buone pratiche in maniera inconscia. Non si tratta di esercizi comuni, non servono a bruciare calorie, ma a migliorare l’equilibrio naturale del nostro corpo.

Cosa faranno per te i fisioterapisti di EpiCura

È altamente sconsigliato affidarsi a corsi collettivi, come detto: la postura rientra in quelle caratterizzazioni legate al singolo che, per vedere prodotti effetti soddisfacenti, devono essere trattate in maniera altamente personalizzata e modellata sulle caratteristiche, appunto, fortemente individuali della persona.
Il corpo umano è differente da persona a persona e diverso è anche il movimento che riesce a fare. Per questo è bene affidarsi a un fisioterapista che possa indicarti esercizi ben mirati e specifici per la tua situazione, basandosi su una preliminare valutazione fisioterapica attraverso la quale decidere il percorso da seguire, la durata e la pratica.

PrenotaRichiedi informazioni
Perché scegliere EpiCura?

  • Personale certificiato
  • Referente dedicato
  • Piani di assistenza personalizzabili
  • Prezzi accessibili
  • Interventi tempestivi
  • Prestazioni coperte da assicurazione

Parlano di noi

Le più importanti testate italiane parlano di noi

'L'ospedale del futuro è porta a porta. A casa i malati guariscono prima' La Stampa

Hai bisogno di altre informazioni?

Compila il form, ti ricontattiamo subito per chiarire ogni tuo dubbio. Se invece preferisci chiamarci ci trovi al numero verde gratuito 800 909 209 (rispondiamo tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30).

Numero verde
800 909 209

Scrivici per maggiori informazioni

EpiCura S.r.l. • Corso Carlo e Nello Rosselli 91, 10129 Torino (TO) • P.Iva 11744440014 • © 2020 - Tutti i diritti riservati