Osteopatia e Gravidanza

Osteopati a domicilio 7 giorni su 7

Osteopati certificati
Intervento entro 24 ore
Prestazioni coperte da assicurazione
PrenotaRichiedi informazioni

Le recensioni dei nostri pazienti

Osteopatia e Gravidanza

Perché l'osteopatia durante la gravidanza

La gravidanza rappresenta un periodo particolare per la donna, sia a livello emotivo che fisico. Si assiste a un cambiamento per il quale il corpo femminile è naturalmente predisposto: avvengono cambiamenti strutturali e viscerali, oltre che alla postura, variazioni ormonali che influenzano lo stato emotivo, aumenta il peso e la pressione addominale.
Tuttavia, pur essendo naturale, il cambiamento profondo che avviene sul corpo della donna deve essere monitorato da medici specializzati e può essere supportato dalle cure osteopatiche.

L’osteopatia in gravidanza costituisce un rilevante aiuto per affrontare questi cambiamenti, sia che questi siano indolore, sia che si manifestino con disturbi dolorosi.

Quali cambiamenti avvengono durante la gravidanza?

Durante i mesi di gestazione il corpo della futura mamma cambia in maniera naturale per costruire un ambiente quanto più accogliente e funzionale possibile per il bambino.
Già sin dalle prime settimane aumenta la dimensione dell’utero con cambiamenti strutturali a livello dorso-lombare, lombosacrale e muscolare. L’incremento del volume e del peso dell’utero non di rado creano compressioni all’addome e all’apparato digerente, andando a sollecitare ureteri e vescica.

A ciò si aggiungono anche cambiamenti sostanziali a livello ormonale: relaxitina e progesterone vengono prodotti in alte quantità per permettere una maggiore “elasticità” delle articolazioni sacro-iliache, per adattarsi meglio allo sviluppo del feto.

Allo stesso tempo, per supportare l’aumento del peso in questa zona il bacino tenderà a inclinarsi in avanti, aumentando la curvatura della colonna vertebrale a livello lombare.
A questo punto sono molto probabili disturbi e dolori a livello lombosacrale e del nervo sciatico.
Il progesterone è causa poi della ritenzione idrica, incrementando la probabilità di gonfiori alle estremità superiori e inferiori del corpo.

In generale quindi tutte le strutture corporee vengono coinvolte nei cambiamenti dovuti alla gravidanza, disfunzioni non patologiche, ma che alterano l’equilibrio del corpo femminile.

Le problematiche che possono verificarsi sono quindi molteplici, tra le quali:

  • Disturbi digestivi, reflusso gastrico, bruciori di stomaco;
  • Mal di testa;
  • Problemi circolatori, soprattutto agli arti inferiori;
  • Mal di schiena – cervicalgia, lombalgia, sciatalgia;
  • Disturbi all’apparato digerente;
  • Reflussi gastroesofagei;
  • Disturbi all’apparato intestinale, costipazione e infezione delle vie urinarie;
  • Tunnel carpale.

Quali sono i benefici del trattamento osteopatico durante la gravidanza?

L'osteopatia punta alla stimolazione delle endemiche capacità del corpo umano di auto-equilibrarsi, infatti tutte le tecniche osteopatiche mirano all’ottimizzazione delle naturali funzioni fisiologiche.

In un periodo particolarmente delicato come quello della gravidanza, l’osteopata può essere un valido aiuto per ridurre i disturbi dovuti alle disfunzioni somatiche, supportando la naturale omeostasi del corpo a beneficio non solo della madre, ma anche del futuro nascituro, poiché l’osteopatia durante la gravidanza oltre a correggere le disfunzioni di cui abbiamo parlato, prepara il corpo della donna ad affrontare il momento del parto.

Un altro importante compito dell’osteopata durante la gravidanza riguarda il lavoro sul diaframma, muscolo che viene sempre più compresso nell’aumento del volume del pancione e che si rivela di fondamentale importanza al momento del parto, poiché deputato alle corrette funzionalità respiratorie, significative per liberare le tensioni fisiche ed emotive delle contrazioni.

L’osteopatia infatti attraverso pressioni, appoggi e manipolazioni non invasive sblocca le tensioni che derivano dal nuovo assetto che deve fronteggiare il corpo, lavorando anche per diminuire la compressione del sistema linfatico - dovuto all’aumento della ritenzione idrica - e sulla circolazione, migliorando in questo modo anche le funzioni del sistema neurovegetativo.

Ci sono controindicazioni nell’osteopatia in gravidanza?

L’osteopatia si compone di una serie di trattamenti “dolci”, le manovre vengono effettuate infatti accompagnando e comprendendo le diverse richieste del corpo, non uguali in tutte le gravidanze e situazioni. Non utilizzando farmaci non vi sono particolari controindicazioni per usufruire dei benefici dell’osteopatia in gravidanza.
L’osteopata durante la prima visita effettua l’anamnesi e definisce il percorso da seguire, sulla base delle informazioni che raccoglie, modellato sulle esigenze e l’unicità della futura mamma.

Tuttavia è consigliabile non trattare le gravidanze nel primo trimestre o gravidanze con patologie quali il distacco della placenta. A parte questi particolari casi, non vi è alcuna controindicazione.

Il compito dell’osteopata nel momento del parto

L’osteopata, come accennato, durante il periodo della gravidanza segue la donna non solo per istruirla ad affrontare i cambiamenti del corpo in questo periodo, alleviando i disturbi che ne conseguono, ma anche per prepararla al momento del parto.
Attraverso le manovre osteopatiche si assicurerà una maggiore mobilità articolare di tutte quelle strutture coinvolte, soprattutto del bacino, assicurandosi che questo, nell’importante movimento di espulsione, non sia ostacolato da blocchi di movimento, riducendo contestualmente anche il dolore e la fatica di mamma e bambino.

Grazie infatti alle tecniche osteopatiche molto delicate, la mamma avrà una maggiore percezione del proprio pavimento pelvico, il che l’aiuterà a rendere le spinte del parto più efficaci e meno dolorose, nel contempo si renderà più elastica questa parte del ventre, evitando un travaglio doloroso e infine si aiuterà il bambino a posizionarsi nella giusta posizione per una discesa meno traumatica.

Il compito dell’osteopata dopo il parto

Dopo la nascita del bambino il corpo della mamma dovrà ristabilirsi e riacquistare l’equilibrio alterato dalla gravidanza e dal parto. Anche questo periodo è delicato, poiché subentreranno stress emotivo e fisico in riferimento, per esempio, all’allettamento e alle esigenze del nuovo nato, si avrà quindi bisogno di un ulteriore momento di adattamento.

I trattamenti possono cominciare da subito dopo il parto se naturale, dopo circa due mesi se cesareo (ma le tempistiche saranno concordate dall’osteopata e dal medico), in modo da far cicatrizzare definitivamente le ferite.
Anche nel caso del trattamento osteopatico post-parto si possono trattare vari disturbi, tra i quali: mal di schiena, problemi viscerali o disturbi all’osso sacro e in generale al bacino, parte che più risente del parto.

Grazie all’approccio olistico dell’osteopatia, si riuscirà a recuperare il normale equilibrio, liberando il corpo da fastidiose tensioni accumulate.

In cosa consiste il trattamento osteopatico durante la gravidanza?

L’osteopatia, in quanto terapia dolce e priva di pericolosità, se eseguita da personale esperto, aiuta e istruisce la mamma ad affrontare i cambiamenti del corpo durante la gravidanza, alleviando i disturbi dovuti a questi e accompagnandola fino al momento del parto, trattamenti di cui beneficia anche il bambino.

Per concludere il percorso iniziato, proprio perché l’osteopatia in gravidanza non ha come unico fine il benessere della madre ma anche del nascituro, è consigliabile che l’osteopata prosegua per qualche altra seduta. Sono, infatti, molteplici i benefici dell’osteopatia per i neonati, soprattutto nei bambini nati prematuri.

È opportuno sottolineare che l’osteopata non si sostituisce al medico e al ginecologo che devono necessariamente seguire l’evoluzione della gravidanza e il parto.

In cosa ti saranno utili gli osteopati per la gravidanza di EpiCura

La nostra rete di osteopati per donne in gravidanza è disponibile a prendersi cura e a seguire la futura mamma nel delicato periodo della gestazione, direttamente nel comfort di casa.
Intervenire in situazioni così particolari, con la possibilità di lavorare all’interno di un ambiente conosciuto e familiare, senza dover attendere appuntamenti e spostarsi, è un aiuto in più che noi di EpiCura offriamo, oltre all’esperienza e alla professionalità dei nostri specialisti.

I nostri osteopati ti aiuteranno a risolvere non solo i disturbi, ma ti seguiranno passo passo per comprendere le tue esigenze, insegnandoti le migliori tecniche per affrontare serenamente uno dei più importanti eventi della vita.
Sarai tu a decidere tempi e luogo per ricevere il trattamento osteopatico, senza doverti preoccupare di null’altro.

PrenotaRichiedi informazioni
Perché scegliere EpiCura?

  • Personale certificiato
  • Referente dedicato
  • Piani di assistenza personalizzabili
  • Prezzi accessibili
  • Interventi tempestivi
  • Prestazioni coperte da assicurazione

Parlano di noi

Le più importanti testate italiane parlano di noi

'L'ospedale del futuro è porta a porta. A casa i malati guariscono prima' La Stampa

Hai bisogno di altre informazioni?

Compila il form, ti ricontattiamo subito per chiarire ogni tuo dubbio. Se invece preferisci chiamarci ci trovi al numero verde gratuito 800 909 209 (rispondiamo tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00).

Numero verde

Scrivici per maggiori informazioni
Desidero ricevere maggiori informazioni sui servizi di EpiCura, comprese promozioni e novità.
Trovi l'informativa completa qui.
Accetto l'informativa della Privacy.
Trovi l'informativa completa qui.

EpiCura S.r.l. • Corso Carlo e Nello Rosselli 91, 10129 Torino (TO) • P.Iva 11744440014 • © 2020 - Tutti i diritti riservati